Potrebbe essere considerato un bel regalo di fine anno. La notizia di uno stanziamento di centomila euro da parte della commissione bilancio della Camera dei Deputati per il recupero della cava di breccia nei pressi della Rocca Flea è di quelle che danno piacere all'intera città. Infatti lo stanziamento consentirà - come spiega il sindaco Roberto Morroni - di riqualificherà un'area degradata da decenni. Un'area che è a ridosso del principale monumento cittadino, in una zona particolarmente interessante della città. Lo stanziamento dei centomila euro è arrivato nel corso della seduta del 22 dicembre scorso della commissione bilancio della Camera. Un contributo finalizzato al
"recupero ambientale della ex cava di breccia adiacente la Rocca Flea. L'articolo 13, comma 3-quater, del D.L. 112/08, convertito con modificazioni dalla legge 133/08, ha istituito, al ministero dell'Economia e delle Finanze, il fondo per la tutela dell'ambiente e la promozione dello sviluppo del territorio. Lo stesso articolo della norma stabilisce che, alla ripartizione delle risorse e all'individuazione di enti beneficiari, si provvede con apposito atto di indirizzo delle commissioni parlamentari competenti per i profili finanziari - spiegano dal Comune gualdese. La commissione bilancio, quindi, ha impegnato il Governo ad attenersi a un elenco allegato alla risoluzione che, per il territorio di Gualdo Tadino, prevede il contributo di 100.000 euro da destinarsi alla riqualificazione di un'area importante come quella dell'ex cava di breccia, situata nei pressi della Rocca Flea. "
L'amministrazione comunale esprime soddisfazione nell'apprendere la notizia relativa alla decisione della commissione bilancio della Camera dei deputati - sottolinea il sindaco Roberto Morroni - Rivolgo in merito un apprezzamento particolare all'onorevole Rocco Girlanda, membro dell'organismo parlamentare, per il fattivo interessamento mostrato nei confronti del nostro territorio. Lo stanziamento permetterà l'avvio di un importante progetto di riqualificazione di un'area degradata da decenni, il cui recupero risulterà estremamente funzionale sia al complesso monumentale della Rocca Flea che all'intera città di Gualdo Tadino".
In numerosi convegni e incontri si è guardato sempre a quell'area come a quella di un possibile sviluppo per la realizzazione di un parcheggio a servizio della Rocca Flea, del suo museo civico, considerato che al momento l'intera area ne è priva. Molto probabilmente le risorse stanziate non saranno sufficienti ma potrebbe essere un primo inizio per la realizzazione di questo progetto

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia