Con un biglietto unico, per una spesa di 7 euro (5 il ridotto) il visitatore che arriva a Bevagna può fare un viaggio nel tempo: dal mosaico romano alle botteghe medievali, dall'ottocentesco teatro Torti alla collezione conservata nel museo civico. É così che la città della Gaite si fa unica e rilancia la sua offerta turistica.
Obiettivo: far aumentare i giorni di permanenza media al turista, su tutto la garanzia di qualità. L'idea nasce da una collaborazione fra il Comune di Bevagna e la società Sistema museo, con la collaborazione della Provincia di Perugia e a parlarne ieri a Palazzo Donini sono stati il primo cittadino bevanate, Enrico Bastioli, gli assessori Oscar Proietti (Comune di Bevagna), Roberto Bertini (Provincia di Perugia) e la Sistema museo. Dunque cosa si può fare d'ora in poi a Bevagna? Per vederla meglio il turista può scegliere la formula integrata di visita che mette insieme il percorso museale e quello delle botteghe artigianali acquistando il biglietto unico con validità una settimana. In tutta tranquillità il visitatore si può gustare le bellezze di un territorio attento a tramandare la sua storia come sta facendo da tempo Bevagna con le sue Gaite, adesso godibili quasi tutto l'anno -da marzo a novembre- grazie alle quattro botteghe (cartiera, cereria, dipintore e setificio) aperte in cui si lavora come nell'età di mezzo. Ecco, dunque, che i due circuiti, finora separati, vengono uniti secondo un approccio marketing ben calcolato. Se nella gran parte dei musei e dei circuiti culturali umbri le presenze calano toccando percentauli preoccupanti contrassegnate dal segno meno, a Bevagna il circuito delle botteghe medievali nel 2009 registra un totale di 10mila presenze, in crescita sull'anno precedente e il percorso cittadino riporta un confortante dato di 5mila sempre nel 2009. É così che l'integrazione dovrebbe dare ulteriore slancio a una offerta che sembra piacere molto al turista in arrivo nel nostro territorio.
"L'offerta di Bevagna è ben distribuita durante tutta l'arco dei dodici mesi - ci tiene a mettere in evidenza il sindaco Bastioli - e con proposte diverse: pochi giorni fa abbiamo presentato il parco di sculture di Castelbuono, ora il nuovo circuito di visita in città e la prossima settimana sarà la volta di Arte in tavola, poi ancora aderiremo alla Giornata della bicicletta e all'iniziative Ance, prima di entrare nel vivo della stagione delle Gaite "
(sbv)
Corriere dell'Umbria Venerdì 23 Aprile 2010

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia