In uno scenario animato dalle contestazioni dove l'eterea Carla Fracci urla, rossa in volto, al sindaco Alemanno per protestare contro il decreto di riforma delle Fondazioni liriche, c'è chi prova timidamente a fare qualcosa in attesa di tempi migliori; magari mettendo la propria firma a garanzia di soldi che, si spera, arriveranno. Tempi brutti per il belcanto, ma qualcosa si muove. L'azzardo in Umbria arriva dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto con le "Serate musicali a Montefalco", quattro concerti in tutto, studiati per permettere ai giovani iscritti al corso del Lirico di affinare il lavoro di insieme, passando da programmi più semplici a partiture sempre più impegnative e specifiche. La manifestazione, infatti, è parte integrante del corso per professore d'orchestra 2010, lanciato dall'istituzione spoletina per formare i nuovi musicisti per il teatro d'opera. La rassegna montefalchese, varata per la prima volta nel 2007 e portata avanti un po' a singhiozzo, ha come location la splendida ambientazione del museo di San Francesco e parte dal prossimo sabato per protrarsi fino ad agosto. Il cartellone è stato presentato ieri a Perugia dal sindaco di Montefalco, Donatella Tesei, dall'assessore al turismo del Comune, Daniela Settimi, assieme al direttore del Teatro lirico Sperimentale Claudio Lepore e alla Provincia di Perugia. Le opportunità per gli artisti, secondo il sindaco Tesei, ben si coniugano con una proposta culturale che assieme alle eccellenze del territorio può incrementare l'offerta turistica di Montefalco e prolungare i giorni di soggiorno.
"a Montefalco - per Lepore - si coniugano ambiente, turismo e cultura, ed è per questo che il Teatro Lirico ha proposto all'amministrazione comunale di ospitare la rassegna, offrendo alla cittadinanza e ai moltissimi turisti, quattro appuntamenti musicali di rilievo. I concerti - aggiunge - l'ultimo dei quali avrà come protagonista la grande lirica e vedrà esibirsi anche i cantanti dello 'Sperimentale', mentre gli altri saranno sinfonici."
Si comincia sabato prossimo, 22 maggio, con l'Orchestra del Lirico (Otlis) diretta da Giuliano Betta, che eseguirà musiche di Gounod, Britten e Mozart. Si prosegue il 30 maggio: l'orchestra spoletina sarà diretta da Daniel Martìnez Gil de Tejada ed eseguirà musiche di Beethoven e Haydn. Il terzo concerto è in programma il 13 giugno e l'ultimo il 21 agosto. In entrambi i casi il direttore sarà Carlo Palleschi. Per la serata conclusiva l'orchestra sarà impegnata in arie d'opera di Donizetti, Verdi, Bizet, Puccini assieme ai cantanti dello Sperimentale. L'orchestra del Lirico sarà impegnata anche in altre serate estive a Orvieto, Città di Castello, Spoleto. Quattro concerti, intanto, e la promessa di spingersi più avanti è, comunque, un'operazione che viene definita di grande rilievo
"sia per la promozione del territorio come rivela Terzetti della Provincia - sia perché si cala in un periodo di difficoltà per il mondo dello spettacolo a causa delle incertezze sui contributi statali"
Sabrina Busiri Vici [emptytag]perugia - In uno scenario animato dalle contestazioni dove l'eterea Carla Fracci urla, rossa in volto, al sindaco Alemanno per protestare contro il decreto di riforma delle Fondazioni liriche, c'è chi prova timidamente a fare qualcosa in attesa di tempi migliori; magari mettendo la propria firma a garanzia di soldi che, si spera, arriveranno. Tempi brutti per il belcanto, ma qualcosa si muove. L'azzardo in Umbria arriva dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto con le "Serate musicali a Montefalco", [EMPTYTAG]quattro concerti in tutto, studiati per permettere ai giovani iscritti al corso del Lirico di affinare il lavoro di insieme, passando da programmi più semplici a partiture sempre più impegnative e specifiche. [/EMPTYTAG][EMPTYTAG]La manifestazione, infatti, è parte integrante del corso per professore d'orchestra 2010, lanciato dall'istituzione spoletina per formare i nuovi musicisti per il teatro d'opera. [/EMPTYTAG]La rassegna montefalchese, varata per la prima volta nel 2007 e portata avanti un po' a singhiozzo, ha come location la splendida ambientazione del museo di San Francesco e parte dal prossimo sabato per protrarsi fino ad agosto. Il cartellone è stato presentato ieri a Perugia dal sindaco di Montefalco, Donatella Tesei, dall'assessore al turismo del Comune, Daniela Settimi, assieme al direttore del Teatro lirico Sperimentale Claudio Lepore e alla Provincia di Perugia. Le opportunità per gli artisti, secondo il sindaco Tesei, ben si coniugano con una proposta culturale che assieme alle eccellenze del territorio può incrementare l'offerta turistica di Montefalco e prolungare i giorni di soggiorno.
"a Montefalco - per Lepore - si coniugano ambiente, turismo e cultura, ed è per questo che il Teatro Lirico ha proposto all'amministrazione comunale di ospitare la rassegna, offrendo alla cittadinanza e ai moltissimi turisti, quattro appuntamenti musicali di rilievo. I concerti - aggiunge - l'ultimo dei quali avrà come protagonista la grande lirica e vedrà esibirsi anche i cantanti dello 'Sperimentale', mentre gli altri saranno sinfonici."
Si comincia sabato prossimo, 22 maggio, con l'Orchestra del Lirico (Otlis) diretta da Giuliano Betta, che eseguirà musiche di Gounod, Britten e Mozart. Si prosegue il 30 maggio: l'orchestra spoletina sarà diretta da Daniel Martìnez Gil de Tejada ed eseguirà musiche di Beethoven e Haydn. Il terzo concerto è in programma il 13 giugno e l'ultimo il 21 agosto. In entrambi i casi il direttore sarà Carlo Palleschi. Per la serata conclusiva l'orchestra sarà impegnata in arie d'opera di Donizetti, Verdi, Bizet, Puccini assieme ai cantanti dello Sperimentale. L'orchestra del Lirico sarà impegnata anche in altre serate estive a Orvieto, Città di Castello, Spoleto. Quattro concerti, intanto, e la promessa di spingersi più avanti è, comunque, un'operazione che viene definita di grande rilievo
"sia per la promozione del territorio come rivela Terzetti della Provincia - sia perché si cala in un periodo di difficoltà per il mondo dello spettacolo a causa delle incertezze sui contributi statali."
Corriere dell'Umbria Martedì 18 Maggio 2010

Sarà il Complesso Museale di San Francesco a Montefalco a ospitare "Soirées 2010 - Serate Musicali" con l'OTLiS, l'Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto "A. Belli". Quattro concerti lirici e lirico sinfonici, dal 22 maggio al 21 agosto, che vedranno esibirsi l'Orchestra composta dagli strumentisti che hanno seguito a Spoleto il corso di formazione per professore d'orchestra sostenuto da Regione Umbria, Fondo Sociale Europeo, Ministero del Lavoro e Provincia di Perugia. La rassegna concertistica, alla seconda edizione (la prima si è svolta nel 2007) è stata presentata stamani a Perugia, a Palazzo Donini, dal direttore generale del Teatro Lirico Sperimentale Claudio Lepore, dal sindaco di Montefalco Donatella Tesei, dall'assessore comunale al Turismo Daniela Settimi e, in rappresentanza della Provincia di Perugia, da Maurizio Terzetti.
"a Montefalco – ha detto Lepore – si coniugano ambiente, turismo e cultura, ed è per questo che il Teatro Lirico ha proposto all'amministrazione comunale di ospitare la rassegna, offrendo alla cittadinanza e ai moltissimi turisti, quattro appuntamenti musicali di rilievo. i concerti – ha aggiunto - l'ultimo dei quali avrà come protagonista la grande lirica e vedrà esibirsi anche i cantanti dello 'Sperimentale', rappresenteranno per l'orchestra l'opportunità di amalgamarsi e per i direttori, che poi affronteranno la Stagione Lirica di settembre, di affiatarsi con gli strumentisti."
"Il Teatro Lirico Sperimentale 'Belli' – ha detto ancora il direttore generale – è, e vuol essere ancor più, Teatro Lirico dell'Umbria promuovendo la musica lirica e sinfonica su tutto il territorio regionale, dai centri più grandi ai più piccoli, contribuendo sia ad accrescere le proposte culturali sia le nuove offerte per attrarre e accogliere turisti in Umbria."

"Soirées", hanno detto sindaco e assessore di Montefalco, dà lustro alla programmazione culturale e alla promozione delle eccellenze del territorio, consentendo allo stesso tempo l'opportunità ai giovani talenti formatisi al 'Lirico' di presentarsi e alla città di proporre un 'pacchetto' completo ai turisti che giungono a Montefalco e in Umbria, con l'obiettivo di prolungare i loro soggiorni.
Il Teatro Lirico Sperimentale compie una operazione di grandissimo rilievo per la promozione del territorio, tanto più importante, ha rilevato a sua volta Terzetti, poiché si cala in un periodo di difficoltà per il mondo dello spettacolo a causa delle incertezze sui contributi statali.
i direttori dei quattro concerti sono di comprovata esperienza e qualità, ha sottolineato Lepore, illustrando la rassegna: Carlo Palleschi, umbro, di fama internazionale; Daniel Martìnez Gil de Tejada che opera in Spagna, Francia e Italia; Giuliano Betta, direttore musicale del Niderreinischen Konzertchor e direttore d'orchestra presso il Teatro di Krefeld-Mönchengladbach. Tutti direttori, ha sottolineato, nati al Teatro Lirico Sperimentale.
Il debutto di Soirées 2010 a Montefalco è previsto per sabato 22 maggio (alle ore 17) con direttore Giuliano Betta, il secondo appuntamento è domenica 30 maggio (alle ore 17) e vedrà sul podio Daniel Martìnez Gil de Tejada. Il concerto del 13 giugno, che si svolgerà sempre alle ore 17, sarà diretto da Carlo Palleschi
" che sarà sul podio anche del concerto conclusivo di Soirées 2010, previsto per sabato 21 agosto alle ore 21. Tutti i concerti sono a ingresso libero.
SB/bs Cult 28
Regione Umbria Martedì 18 Maggio 2010

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia