La pasta, il riso, la polenta, la zuppa e gli gnocchi saranno i protagonisti indiscussi della dodicesima edizione del Festival nazionale dei primi piatti che si apre domani nel centro storico di Foligno per quattro giorni consecutivi pronti ad accogliere oltre 200 mila visitatori provenienti da tutta Italia. Una festa che torna in grande stile con il ricco programma di iniziative dedicate al mondo della gastronomia d'eccellenza: un variegato circuito di assaggi nei villaggi del gusto tra taverne, piazze e palazzi storici (2,50 euro la degustazione, 7,50 euro il menu; gli orari di apertura sono dalle 16 alle 23 il giovedì e il venerdì, a partire dalle 10 invece il sabato e la domenica) con particolare attenzione anche ai celiaci, il mercato dei pastifici artigianali di qualità a palazzo Trinci, l'esposizione e vendita di prodotti tipici nazionali di eccellenza e a marchio protetto a piazza Matteotti, gioielli e sculture di pasta sempre a palazzo Trinci, piante aromatiche, spezie e libri di ricette nel chiostro di San Giacomo. Immancabili, poi, i corsi di cucina con chef di rilevanza nazionale: master giornalieri di primi piatti a 85 euro, a tavola con le stelle a 25 euro, appuntamenti di cucina e degustazione con personaggi famosi a 10 euro. Un grande ventaglio di iniziative arricchito da speciali momenti di intrattenimento per il palato e la mente: ospiti di eccezione saranno anche Dario Ballantini, i "Fichi d'India" e Anna Moroni della Prova del Cuoco. Ma il centro storico di Foligno si arricchisce quest'anno di un'altra bellissima location per accogliere attività e appuntamenti di arte, cultura e alimentazione: si tratta di palazzo Candiotti dove prenderanno vita incontri giornalieri con autori di "libri da gustare", laboratori sensoriali, pillole di economia domestica, mini corsi sull'arte del ricevere, esposizione artistica delle migliori e più originali confezioni di pasta, proiezioni di spezzoni di film con attori alle prese con i primi piatti e poi molto altro. Immancabili anche "i Primi d'Italia Junior" con attività ludiche e di animazione dedicate alla sana e corretta alimentazione. Inoltre, grande attenzione e cura nell'utilizzo di stoviglie e buste biodegradabili e compostabili in Mater-Bi della Novamont per promuovere uno stile di vita ecologicamente corretto e a basso impatto. Non a caso, domani pomeriggio alle 18 a palazzo Candiotti si svolgerà il workshop sul tema
"Crisi economica e sostenibilità ambientale: dagli eco festival all'eco-shopping, modelli virtuosi per uno sviluppo nuovo"
e sabato alle 15, invece, un incontro con i consumatori per dare consigli utili su come rendere sostenibile la nostra tavola. Intanto, domani mattina alle 9,30 a palazzo Trinci, si dà il via alla manifestazione con un importantissimo convegno dal titolo
"Magri a tutti i costi! Quando un disagio diventa una patologia"

sostenuto dalla Fondazione Carifo per portare alla luce i problemi legati ai più gravi disturbi alimentari (in particolare l'anoressia) e le moderne metodologie impiegate per superarli.

Maura Donati

Corriere dell'Umbria Mercoledì 22 Settembre 2010

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia