Dopo l'approvazione del nuovo piano energetico regionale da parte del consiglio regionale dove si individua per il parco eolico di Fossato di Vico la possibilità di procedere ad un ampliamento della potenza installata fino a 5'0 Mw, il Comune della cittadina appenninica ha emanato un nuovo bando integrale di gara (bando che verrà esposto nell'albo pretorio del Comune a gennaio) per la costituzione del diritto di superficie su terreni di proprietà comunale sul quale dovranno essere installate le nuove torri. Il bando avrà la funzione di stabilire quale sarà la procedura ad evidenza pubblica finalizzata ad individuare un soggetto al quale concedere il diritto di superficie sui terreni comunali idonei al completamento del parco situato in località Cima mutali. Il comune di Fossato di Vico intende con questo altro, bando procedere alla costituzione del diritto di superficie su terreni di sua proprietà per un periodo di 20 anni decorrenti dalla sottoscrizione del contratto stesso. Sul bando è specificato che nel periodo intercorrente all'affidamento delle aree interessate, fino all'ottenimento dell'autorizzazione unica, tutto sarà regolamentato da un contratto d'affitto con un corrispettivo specificato nel bando.

É bene ricordare che i terreni in questione saranno utilizzati dal superficiario all'unico scopo di realizzare un impianto eolico, sino ad una potenza complessiva non superiore a 5mw, a fronte di una potenza già installata di 1'5 Mwp, fatto salvo il caso che sia possibile superare tale limite ad oggi previsto dal piano energetico regionale nel qual caso si procederà alla rinegoziazione come previsto dalla legge. Potranno partecipare alla gara imprese/società singole o associazioni d'impresa (Ati consorzi etc.) che abbiano come finalità nei loro statuti anche la costruzione e/o la gestione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. I consorzi sono tenuti, pena l'esclusione, ad indicare per quali consorziati concorrono, a quest'ultimi è fatto divieto assoluto di partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara. I partecipanti al bando dovranno dimostrare di gestire impianti eolici o di averli realizzati con una potenza non inferiore a 1'00 Mw, documentata mediante presentazione di idonea certificazione rilasciata al soggetto concorrente da parte di Enti in cui i parchi eolici sono stati realizzati, certificazione non anteriore a due mesi dalla data della presentazione del bando che deve contenere l'esplicita attestazione che gli impianti risultano perfettamente funzionanti. Per tutte le altre informazioni ci si può rivolgere al'ufficio tecnico del Comune di Fossato o tel al numero: 075/9149526

Marcello Bianchini

Corriere dell'Umbria Martedì 4 Gennaio 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia