Le bandiere tricolore che sventolano in questi giorni - poste per la ricorrenza del 25 aprile - ricordano che la città si sta apprestando a vivere uno dei momenti clou dell'anno, il Campionato italiano Marathon di mountain bike che proprio domenica prossima si terrà a Gualdo Tadino, per la prima volta al di sotto del Po. Un appuntamento che va al di là dell'aspetto sportivo con tantissime persone che stanno lavorando al fianco del gruppo sportivo Avis, organizzatore dell'evento, e al Comune, che supporta l'organizzazione, per dare ai tanti ciclisti, alle squadre, ai familiari e ai tanti appassionati di questa specialità l'occasione di vivere al meglio questo evento. Un'organizzazione che sta lavorando a mettere a punto gli ultimi dettagli, mentre in questi giorni per i gualdesi è stato facile incontrare, e lo sarà altrettanto nelle prossime ore, ciclisti che stanno provando il percorso in vista di una tre giorni che da venerdì a domenica farà di Gualdo Tadino la capitale della mountain bike. Per gli aspetti organizzativi - che avranno ripercussione anche sulle abitudini dei gualdesi - le operazioni preliminari (verifica tessere, consegna pacco gara, etc.) alla gara si terranno in piazza Federico II di Svevia (piazza del Mercato) sabato 30 aprile dalle 14 alle 18 e domenica 1 maggio dalle 7 alle 8,30).

La partenza del Campionato italiano Mountain Bike, San Pellegrino Marathon 2011 è prevista domenica alle 9,30 da piazza Martiri della Libertà, dove nel pomeriggio si terranno le premiazioni ufficiali di tutte le categorie. La gara prevede un calendario di eventi collaterali: il 29 aprile alla Rocca Flea (15,30) si terrà la presentazione del Campionato Italiano Marathon Mtb 2011, San Pellegrino Marathon; il Forum Nazionale "Lo Sport unisce l'Italia" (16,30) e il "Galà della Marathon" (21) presso la taverna di San Facondino. Sabato 30 aprile dalle 16 alle 22 e domenica 1 maggio dalle 8,30 alle 23 sarà aperto l'"hospitality village"; a partire dalle 9,30 si terrà il "Mercato Tricolore", con aree espositive dedicate alla promozione e vendita di prodotti e servizi suddivisi per categorie merceologiche: bianca (tecnica), verde (ambiente ed energia), rossa (enogastronomia, prodotti del territorio), a cui si aggiunge l'area ospiti "regioni italiane"; sarà infine possibile partecipare alle escursioni turistiche della Marathon Tour. La sera del 30 aprile, grazie ad appositi collegamenti, si potrà assistere al "Maggio di San Pellegrino", una delle feste più antiche d'Europa che, da oltre mille anni, ogni 30 aprile, si tiene ininterrottamente nella frazione di San Pellegrino. Per quanto riguarda la gara impegnerà subito gli atleti in una faticosa salita sul Monte Penna. Seguirà una rapida discesa con vivaci saliscendi, un passaggio all'interno della Rocca Flea, e poi il tratto più difficile del percorso: l'ascesa fino a Valsorda (1050 metri) dove sarà collocato il Gran Premio della Montagna. Si scenderà ancora, fino ai 450 metri di altitudine, per poi di nuovo affrontare le quattro salite di Vercata, Cese, Monte Camera e Colle Mori. Gli atleti che partecipano al circuito Umbria Challenge 2011 dovranno gareggiare sul percorso Marathon (83 km), escluse le categorie Donne, Giovani, Juniores e pedalata ecologica, cui invece è destinato il percorso corto (23 Km), con un dislivello complessivo di 890 metri. Un ulteriore percorso Granfondo di 38 Km, con un dislivello di 1490 metri, è invece previsto per gli atleti che partecipano al Campionato italiano diabetici

Corriere dell'Umbria Martedì 26 Aprile 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia