Enologica 33 a Montefalco

"Enologica 33", la manifestazione che ruota intorno al Sagrantino, quest'anno ha tre imperativi categorici: tradizione, contrasto e amore. L'evento, in scena da venerdì a domenica, a Montefalco, approfondirà i temi della sostenibilità, della green economy e della promozione del vitigno autoctono Sagrantino, attraverso convegni, degustazioni guidate e visite alle cantine. Taglio del nastro al Complesso di sant'Agostino con il Banco d'assaggio dei vini di Montefalco, con circa 20 cantine del territorio. L'offerta enogastronomica verrà completata con
"La passeggiata dei sapori sulla strada del Sagrantino"
, in programma sabato, alle 16, e domenica, alle 10, che prevede una visita guidata, con degustazione e colazione, in alcune cantine locali.
"Quest’anno - ha sottolineato l'assessore Daniela Settimi - anche la locandina dell'evento si è vestita di verde, a testimonianza di un tema caro, quello della green economy, che connota l'attività convegnistica di questa edizione."
Venerdì, infatti, nel Complesso mussale di san Francesco, si terrà l'incontro su "La green economy del vino", in vista dell'Expo 2015 e delle nuove sfide ambientali della programmazione europea. Previsto, tra gli altri, anche l'intervento del ministro dell'ambiente, Corrado Clini.
"Il nostro territorio - ha detto il sindaco Donatella Tesei - deve poter esprimere le proprie potenzialità, nel rispetto dell'ambiente. Uno dei supporti fondamentali è la certificazione Emas, strumento di politica e pianificazione ambientale del territorio, che richiede parametri qualitativi elevati, mantenuti con continuità dall'amministrazione comunale. Le aziende del territorio stanno portando avanti, inoltre, diverse campagne per far conoscere il Sagrantino, come quella di New York.
La Regione - ha concluso Fernanda Cecchini - sostiene questo evento, con il Piano di sviluppo rurale e quello specifico sul vino, a cui stiamo lavorando.
Interventi importanti, senza dimenticare, però, la necessità di rafforzare anche il trasporto locale, a cominciare da quello aereo"
, come ha sottolineato il produttore Marco Caprai. Che ha poi fatto notare:
"Il 2012 si preannuncia come un anno ottimo per la produzione dei vigneti della zona del Sagrantino. La grande siccità ha arrecato gravi danni all'agricoltura umbra ma le piogge di fine luglio nella zona di produzione del Sagrantino e quelle della scorsa settimana hanno creato condizioni considerate ottimali per vini di qualità."
La Nazione Martedì 11 Settembre 2012

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia