Le Fonti della Rocchetta al dissesto

Il comitato Pro Acqua Gualdo interviene sulla situazione delle Fonti della Rocchetta, lo spazio delle sorgenti attualmente interdette alla sosta veicolare e pedonale. Proprio per comprendere come sta la situazione il comitato ha scritto alla Regione, che ha inviato una relazione informativa sulla pericolosità da frana dell'area Fonti e
"la documentazione di loro competenza attestante lo stato di dissesto."
Il comitato rende noto quelle che secondo la Regione sono le condizioni di pericolosità
"attribuibili a fenomeni di crollo e caduta massi da pareti rocciose carbonatiche fratturate e alterate soprattutto a partire dal sisma del 1997."
La classificazione data dalla Regione per l'area delle Fonti è di R4, cioè
"riferita a frane di crollo che possono interessare strutture e infrastrutture antropiche e mettere in pericolo la popolazione sia residente che in transito."
Dal comitato spiegano che l'area delle Fonti è segnalata nell'atlante dei siti di attenzione per il rischio idrogeologico realizzato dalla Regione nell'aprile 2010. Regione che ha illustrato anche gli interventi compiuti dal `97 a oggi.
"In un ulteriore sopralluogo effettuato a fine 2011 dal Comune è stata individuata altra pericolosità a cui ha fatto seguito il sopralluogo del servizio regionale per l'accertamento"
spiegano dal Comitato, aggiungendo che
"la messa in sicurezza definitiva di tutta l'area richiede, sempre secondo quanto affermato dalla Regione, una spesa pubblica molto elevata che è molto difficile sostenere. Per questo aggiunge diventano importanti le misure di autotutela della popolazione basate su una corretta informazione circa il rischio geologico da frane."
Corriere dell'Umbria Mercoledì 5 Settembre 2012

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia