Il sipario sull'edizione 2013 del Mercato delle Gaite si è alzato ufficialmente domenica sera con il magico banchetto medievale allestito nella suggestiva piazza Silvestri, a cura della gaita San Giorgio.
Un vero e proprio successo: pietanze ispirate a ricette originali di oltre sei secoli fa, spettacoli e coreografie da fiaba, musiche dal fascino ancora attuale, ma il vero ingrediente speciale è stato il vero amore e la sana passione dei tanti volontari gaite: giovedì l'evento inaugurale con gli arcieri protagonisti che ogni volta fanno rivivere un sogno.
E poi il gusto di cenare in una piazza dal fascino unico a livello mondiale. Il popolo della San Giorgio ha garantito ai commensali uno spettacolo di alto livello ed un menù di ottima qualità, grazie anche all'esibizione della sua corale ed alla collaborazione con la compagnia San Michele Arcangelo e la sala d'arme Achille Marozzo.
La serata è stata anche l'occasione per esporre al pubblico il prezioso palio realizzato dall'artista spellano Vincenzo Martini. Il podestà Giuseppe Priano ha ringraziato tutti coloro che partecipano a vario titolo all'evento, consentendo al Mercato delle gaite di mantenere intatta la qualità della manifestazione e di proporre un ricco cartellone di eventi, nonostante la crisi economica e le ridotte disponibilità dei vari enti.

Grande assente, seppur giustificato per impegni all’estero, il patron di Eurococholate, Eugenio Guarducci al quale è stato affidato il compito di internazionalizzare il brand delle gaite per intercettare nuovi turisti e continuare a sorprendere chi già ama e vive la grande festa medievale di Bevagna. Il prossimo appuntamento è già in programma per giovedì, alle ore 21, con la cerimonia di apertura e l'attesissima gara di tiro con l'arco tra gli arcieri delle quattro gaite.

La manifestazione bevanate entrerà nel vivo a partire da venerdì 21 con l'apertura delle taverne e delle locande, nonché delle botteghe medievali.
Previsti anche, sempre nella serata di venerdì, uno spettacolo itinerante di musica, teatro e giocoleria, ed un concerto di musica medievale alle logge del mercato coperto.

Per qualsiasi informazione, si può ricorrere alle più moderne tecnologie collegandosi al sito www.ihnercatodellegaite.it o alle pagine facebook delle singole gaite. Insomma, a Bevagna è ormai tutto pronto per una full immersion nel passato da vivere con emozioni forti più del tempo.

Corriere dell'Umbria Martedì 18 Giugno 2013

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia