La riqualificata piazza San Domenico, trasformata in una maxi spiaggia per tornei di beach volley, calcetto e rugby. Iniziativa senza dubbio originale, ma che ha subito acceso, o forse sarebbe meglio dire infiammato, il dibattito cittadino. Da un lato c'è chi plaude all'iniziativa, dall'altro chi la contesta senza mezzi termini. Basti pensare che alla Pro Foligno sono arrivate lettere di protesta e segnalazioni di gente indignata, che considera la scelta inopportuna ed il luogo inappropriato, con l'allestimento del campo proprio a difronte alla basilica più antica della città.

Una sorta di vilipendio artistico. Alcuni soci avevano addirittura pensato di dar vita ad una clamorosa quanto goliardica protesta, invadendo lo spazio armati simbolicamente di secchiello e paletta da sfoggiare sulla spiaggetta vista campanili. Su facebook fioccano commenti piccanti e sarcastici: c'è chi la definisce una maxi lettiera per gatti o cani randagi, chi auspica il ritorno delle palme per creare un'oasi cittadini e chi ritiene che la struttura finisca per vanificare la grande operazione di recupero conclusa con l'opera di pavimentazione. Qualche frecciatina via web l'ha lanciata anche il parroco don Paolo Aquilini, che però preferisce non commentare onde evitare strumentalizzazioni e sterili polemiche.

"Apprezzo l'idea e l'iniziativa, anche se personalmente non la ritengo il massimo per valorizzare quel luogo. Adesso li chiamano tutti eventi - commenta don Paolo Aquilini - anche quelli che non lo sembrano proprio. I veri eventi credo siano quelli che lasciano un segno nella vita delle persone."
Il parroco di Santa Maria Infraportas, preferisce però non aggiungere altro. Ma il caso è destinato a scoppiare addirittura in Consiglio comunale, tanto che Massimo Maggiolini del Popolo della Libertà, presenterà un'interrogazione al sindaco Nando Mismetti ed al neo assessore allo sport, per chiedere conto delle spese affrontate e capire come intendano valorizzare in maniera adeguata questo spazio strategico del centro storico, indicando come più idonee piazza Garibaldi o piazzetta Matteotti. Alla maggioranza dei folignati, comunque, l'iniziativa sembra comunque piacere: viene considerata utile per attrarre gente nel cuore di Foligno, alimentare la movida serale, rianimare la piazza e in grado di offrire un'occasione di svago e sport per chi l'estate resta in città. Molti fanno notare che iniziative di questo genere vengono proposte in piazze italiane ben più prestigiose, ma una cosa sono tutti d'accordo: una location di questa grandezza e di questa bellezza, dovrebbe essere anche utilizzata per ospitare manifestazioni di alta qualità e di grande richiamo.
Corriere dell'Umbria Mercoledì 10 Luglio 2013

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia