Tutto è ormai pronto per questa trentaseiesima edizione dei Giochi de le Porte, la quarta con sponsor ufficiale Rocchetta. Il rullare dei tamburi questa sera alle 18 segnerà l'avvio ufficiale dei Giochi.
Ad aprire , il corteo storico dei tavernieri, ovvero di coloro che nei prossimi tre giorni lavoreranno nelle taverne per preparare i gustosi piatti tipici del menù gualdese. Il primo atto sarà la lettura del Bando del Gonfaloniere con il quale viene sancita ufficialmente l'apertura dei Giochi de le Porte.
Quindi l'ingresso dei rappresentanti ufficiali dell'Ente Giochi de le Porte nell'arengo maggiore. Le sfilate muoveranno dai rispettivi quartieri per giungere nell'arengo maggiore dove si svolgerà lo scambio dei doni. Anche quest'anno con un ritorno all'antico e le quattro Porte che entreranno senza soluzione di continuità, ovvero con l'intero corteo dei tavernieri sulla piazza e le sfila te avranno una loro valutazione.
Un momento di grande intensità che sancisce l'amicizia-rivalità tra le quattro Porte.

Al termine del corteo verranno quindi aperte le taverne per consumare i pasti. Tutte le taverne sono nelle loro sedi storiche: San Facondino, in via Nucci, San Benedetto, in via Soprammuro, San Donato, in via Guerrieri, e San Martino, in via Imbriani.
Intanto, come comprensibile, sale la tensione e si attende il pomeriggio con ansia, cosi come verranno attesi i Giochi di domenica, confidando in una situazione metereologica favorevole.
Confermata anche per quest'anno alle 21,15 l'esibizione dei gruppi tamburini delle Porte in piazza maggiore, per uno spettacolo che viene presentato dopo la positiva esperienza dell'edizione dello scorso anno.

Questa sera poi sarà la volta anche degli Sbandieratori che si esibiranno nella piazza grande a partire dalle 22.
Esibizioni che contribuiranno a creare un clima di spettacolo emozionante grazie ai volteggi e ai lanci di bandiere che il gruppo guidato da Luca Centini ha sempre saputo creare.
Poi da questa sera partiranno altri due giorni intensissimi che culmineranno nel Palio di San Michele arcangelo con un crescendo di iniziative e di momenti di grande emozione.
Buona notizia anche sul fronte televisivo.
Anche quest'anno ci sarà la diretta, su Trg che ha assicurato la messa in onda, per il decimo anno, di due giorni della manifestazione (sabato e domenica, per questa sera un'ampia sintesi in , con la collaborazione dell'Ente Giochi de le Porte.
Un gesto di grande importanza, che ha consentito quindi la diretta televisiva riproposta anche su maxischermi collocati in piazza Mazzini e piazza Garibaldi, specialmente per tutti coloro, anziani e malati, che non possono recarsi in piazza grande per seguire i Giochi e che proprio attraverso la televisione riescono a vivere la manifestazione.
Ma a Gualdo i Giochi de le Porte segnano anche un certo risveglio dell'arte.
Ed ecco che in questo periodo per i vicoli del centro storico si possono trovare anche mostre e iniziative per tutti i gusti.

Corriere dell'Umbria Venerdì 27 Settembre 2013

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia