Enologica34: 20–23 settembre 2013

Trenta cantine, almeno 90 etichette, degustazioni mirate e anche l'abbinamento di vino con le pietanze di grandi chef. La grandezza della 34esima edizione di Enologica si misura anche con i numeri sempre crescenti degli eventi e delle cantine. Per il resto ci pensa proprio il nettare degli Dei dell'Umbria: il Sagrantino. Il sipario su Enologica a Montefalco si aprirà il prossimo 20 settembre e andrà avanti fino al 23.

Tre giorni tra studi e degustazione per rafforzare il Sagrantino all'interno dello scacchiere nazionale e internazionale. La forza dell'edizione sono sempre le degustazioni cantina dopo cantina, ma c'è molto altro: dalle lezioni delle grandi firme della critica enologica italiana, convegni, cooking show con chef di riferimento per la cucina umbra come Marco Gubbiotti e Luisa Scolastra, il Gran Premio del Sagrantino. Il Consorzio Tutela Vini di Montefalco punta ancora una volta sulla lavorazione delle viti e su una tradizione antica che non è cambiata nonostante l'aumento della produzione per i mercati di tutto il mondo.

"La manifestazione è punto di riferimento per il Sagrantino - ha spiegato Peter Heilbron, vicepresidente del Consorzio tutela vini di Montefalco - ed è diventata un appuntamento atteso all'interno degli eventi enologici nazionali. I produttori hanno voluto partecipare in maniera più coinvolta, perché i tempi lo richiedono."
Enologica34 prevede da un lato iniziative rivolte al grande pubblico, con la possibilità di conoscere da vicino le terre, i borghi e tutto quello che ruota intorno ai vini della zona, per di più in un momento speciale, a ridosso della vendemmia. Dall'altro, gli spazi e gli approfondimenti riservati agli addetti ai lavori e alla stampa specializzata, con l'arrivo di giornalisti accreditati da tutto il mondo.
"L'obiettivo dell'Umbria - ha affermato l'assessore regionale all'Agricoltura, Fernanda Cecchini - è di valorizzare le ricchezze che abbiamo ed il vino ha imparato a farlo. In questo campo Enologica di Montefalco rappresenta una vera eccellenza."
Il sindaco di Montefalco, Donatella Tesei, ha concluso la presentazione:
"Enologica34 è un'edizione importante, perché si inserisce in un lavoro di continuità, di crescita e di rilancio che è partito nel 2009. Una nuova programmazione per conquistare i mercati e rendere sempre più forte il marchio."
Il Sagrantino è anche il motore del turismo di Montefalco che è uno dei borghi più belli dell'Umbria.
Corriere dell'Umbria Mercoledì 11 Settembre 2013

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia