Una città in grande fermento quella che si appresta a vivere questo inizio - un po' tardivo - di primavera. La bella stagione sta cominciando a fare capolino e a Foligno si moltiplicano gli eventi culturali, sportivi e sociali. La prossima sarà una settimana clou. Tra l'attesissima tappa arrivo e partenza - del Giro d'Italia e il decennale di Young jazz, occorre prendere in mano carta e penna per segnare i tanti, imperdibili appuntamenti in cartellone. I riflettori su questi due grandi eventi si accenderanno ufficialmente il prossimo 16 maggio, quando a Foligno arriveranno i ciclisti della più importante corsa "made in Italy" e contemporaneamente si alzerà il sipario sul primo degli innumerevoli concerti firmati Young Jazz.
Alle 21, nella splendida cornice di palazzo Trina, si esibirà il Manuel Magrini Trio, con una performance dedicata proprio al Giro d'Italia.
"Quella che stiamo per inaugurare - ha dichiarato il coordinatore di Youngjazz, Mario Gammarota - è senza dubbio un'edizione con una programmazione artistica e culturale eccezionale, la migliore che si sia mai vista."
A darne conferma la presenza di grandi nomi del panorama jazzistico e non internazionale. Tra tutti Bobo Rondelli che si esibirà insieme alla street band L'Orchestrino (auditorium San Domenico, 23 maggio), il duo "SoupStar" composto da Giovanni Guidi e Gianluca Petrella - rispettivamente attuale ed ex direttore artistico del festival folignate (auditorium San Domenico, 24 maggio) e l'Enrico Rava New Quartet (auditorium San Domenico, 22 maggio).
Grande ritorno per il trombettista triestino che proprio nel 2005 diede il via ufficiale alla prima edizione della kermesse. Presenze importanti, dunque, a cui si affiancheranno le nuove proposte, perchè Young Jazz vuole essere sempre di più il festival delle nuove generazioni e di nuova generazione. E allora spazio alla contaminazione con progetti freschi, dinamici e intraprendenti, ma non solo.
Da non dimenticare infatti la connotazione sociale che la manifestazione porta con sì con la sezione Jazz community, le cui iniziative sono state presentate in conferenza stampa ieri mattina. Il progetto prevede - lo ricordiamo - il coinvolgimento del mondo associazionistico folignate.
"L' obiettivo - hanno spiegato gli organizzatori - è quello di dare voce a temi e persone molto spesso lasciate ai margini della società e la cui presenza rende la kermesse folignate unica nel suo genere."
Quattro gli appuntamenti in agenda: Tetraktis feat. Michele Rabbia (Zut! Ex cinema Vittoria, 17 maggio), Giezzisti.3 (auditorium San Domenico, 20 maggio), Liberorohestra (auditorium San Domenico, 21 maggio) e, infine, la street band L'Orchestrino (Parco dei Canapè e centro storico, 24 maggio).
Una festa lunga dieci giorni, quella che sta per prendere il via a Foligno, segnata anche dall'ormai consueto appuntamento con la Notte rosa, in programma per sabato 17 maggio.
Corriere dell'Umbria Venerdì 9 Maggio 2014

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia