Un incontro importante per l'Ente Giochi de le Porte, sia perchè evento non frequentissimo vedere i membri dei comitati delle quattro Porte riuniti tutti insieme sia perchè si è affrontato il programma per le attività del 2010 dello stesso Ente.
È stata anche l'occasione con cui l'Ente ha presentato a tutti i comitati di Porta i componenti del neo-ufficio di presidenza, dal presidente Antonio Pieretti, al tesoriere Gaetano Ferrara e al segretario Ermanno Rosi, tutti al tavolo di presidenza insieme al gonfaloniere Stefano Franceschini e ai priori Carlo Petrozzi, Gianni Gubbiotti e Fabio Ippoliti. È stato il gonfaloniere Franceschini a introdurre il lavoro spiegando il perchè di questo incontro, teso a un maggior coinvolgimento delle Porte nell'attività dell'Ente. Un momento di confronto sulle proposte del programma - ha aggiunto Franceschini - proprio per un impegno consapevole di tutti i portaioli in quelli che sono gli appuntamenti che scandiscono l'anno dei Giochi de le Porte. A lui ha fatto eco il presidente Pieretti che ha ribadito che l'Ente vuole coinvolgere tutti nella sua gestione, nella gestione delle attività. Il neo presidente ha anche indicato in un ulteriore salto di qualità a livello nazionale dei Giochi de le Porte l'obiettivo principale, obiettivo per il quale si sta lavorando come testimonia la partecipazione alla Bit dello scorso fine settimana.
È toccato poi al segretario Rosi elencare le attività dell'Ente. Archiviate quelle del mese di gennaio, Bussolo e partecipazione agli eventi per i festeggiamenti del patrono Beato Angelo, il prossimo appuntamento sarà il 18 aprile con la presentazione del campionato italiano di tiro con la balestra che si terrà a Gualdo il 12-13 giugno e che vede l'Ente affiancare la compagnia Balestrieri Waldum nell'organizzazione. Il 25 aprile sarà la volta della pedalata enogastronomica tra le scuderie delle quattro Porte, in collaborazione con il gs Avis e l'associazione per la lotta alla fibrosi cistica. L'8 e 9 maggio è prevista la prima, e unica al momento, uscita esterna dell'Ente Giochi che è stato invitato ufficialmente a rappresentare la regione Umbria al Palio del Casale a Camposano, in provincia di Napoli, manifestazione che vede intervenire le diverse feste italiane - ognuna in rappresentanza della propria Regione - che coinvolgono l'asino come animale protagonista del Palio.
Con la fine di maggio il via a un mese ricco di impegni con la prima edizione della fiera di San Michele arcangelo e il Palio di Primavera, cui sarà abbinata la festa della bandiera in occasione del trentesimo anniversario del gruppo sbandieratori Città di Gualdo.
Il 6 giugno l'Ente e le Porte parteciperanno alla processione del Corpus Domini, poi appunto il campionato italiano di tiro con la balestra il 12-13 giugno, a seguire il 19 si terrà la cena dei cento giorni, che potrebbe vedere delle novità. Dai mesi di giugno-luglio si entra nel vivo con il Palio dei Quartieri, i quattro appuntamenti nei rispettivi quartieri con il tiro con arco e fionda, cui seguirà la prima domenica di agosto il Somaro day, il 17 agosto il trofeo Andrea Cardinali, e l'ultima domenica di agosto il via alle prove dei somari. Si entra così nel magico settembre gualdese con il 10 il Convivio epulonis, l'11 la presentazione del Palio, il 19 il pranzo del Portaiolo per arrivare ai tre giorni dei Giochi de le Porte. Sia il presidente che il gonfaloniere hanno confermato che il programma sarà oggetto di confronto a livello delle singole commissioni dell'Ente e delle Porte, per poi essere presentato ufficialmente anche all'amministrazione comunale
Corriere dell'Umbria Mercoledì 24 Febbraio 2010

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia