Il Turismo punta sui Borghi belli e Foligno vuole giocare una partita da protagonista. Il progetto è stato presentato ieri da Fiorello Primi, presidente dei “Borghi più belli d'Italia”, dall'assessore Daniela Settimi del Comune di Montefalco, Elisa Cesarini rappresentante di Federalberghi e da Salvatore Lombardi presidente di Fitel Umbria.

“Vogliamo convogliare il turismo a Foligno per poi lanciarlo nei quattro Borghi belli del comprensorio - ha detto Lombardi che ha anche annunciato la messa in rete del progetto. L'assessore Daniela Settimi ha sostenuto che i Borghi più belli come Montefalco costituiscono una vera attrattiva per il turismo. Foligno può fare da spalla grazie alla sua centralità e anche alle potenzialità turistiche che derivano dalle presenze del Centro di selezione dell'Esercito”. Anche Elisa Cesarini ha sottolineato la valenza del progetto “perché - ha detto - l'unione fa la forza e i Borghi più belli sono uno strumento per il turismo”.

Il presidente Fiorello Primi nel sottolineare che le presenze turistiche in Umbria (poco più di sei milioni l'anno) sono ferme da una ventina di anni, ha sottolineato che l'Italia con il suo grande patrimonio artistico e di bellezze naturali deve fare di più per incrementare questo settore che può dare sviluppo e occupazione.

“Basta costruire - ha aggiunto - dobbiamo invece puntare sulle nostre bellezze. I 219 comuni che fanno parte dei Borghi più belli, hanno avuto nel corso del 2011, 12 milioni di pernottamenti con un incremento del 10% di presenze di cui il 38% stranieri. “

Domani a Santa Caterina, alle 15, ci sarà un convegno su queste tematiche.


Giovedì 25 Aprile 2013

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia