Il progetto era stato annunciato da qualche tempo dal sindaco Roberto Morroni e dall'assessore allo Sviluppo economico, Giuseppe Pompei: prevedere la possibilità di istallare impianti fotovoltaici sui tetti dei capannoni delle aree industriali e artigianali gualdesi. Ora è arrivato il bando vero e proprio. Infatti è stato pubblicato nei giorni scorsi sul sito internet del Comune di Gualdo Tadino (www.gualdo.tadino.it) un avviso di selezione
"per la costituzione di graduatorie per l'identificazione delle superfici - lastrici solari - di proprietà privata, ubicate nelle aree industriali e non del comune di Gualdo Tadino, su cui, previa cessione del diritto di superficie, realizzare, da parte del comune, l'installazione di impianti."
Si tratta di una procedura a evidenza pubblica promossa dal Comune per la costituzione di una graduatoria per l'identificazione delle superfici (lastrici solari/tetti di capannoni/uffici ) di proprietà privata, che si trovano nelle aree industriali e non del Comune. Graduatoria finalizzata all'installazione di impianti fotovoltaici. Nell'avviso si legge che il Comune finanzierà la realizzazione di tali impianti Fotovoltaici a mezzo di "locazione finanziaria". In altre parole, aveva spiegato l'assessore Pompei, si viene incontro alle aziende che, trovandosi spesso a corto di disponibilità economica per far fronte a questo tipo di investimento, potranno contare su questo progetto. L'Amministrazione procederà alla valutazione delle superfici che saranno offerte, riservandosi di stipulare una o più convenzione con i proponenti, sulla base delle graduatorie stilate.
"L'interesse del Comune, non disponendo delle superfici (tetti), è quello di installare impianti fotovoltaici ‘realizzati su edifici', per incamerare direttamente e totalmente gli incentivi "Gse" di cui al dm 6 Agosto 2010, e di riconoscere ai soggetti cedenti il diritto di superficie, una quota percentuale dei ricavi derivanti dalla vendita dell'energia elettrica prodotta dagli impianti"
, si legge nell'avviso pubblicato. In base alla graduatoria, il Comune di Gualdo Tadino provvederà a stipulare delle convenzioni finalizzate a tali realizzazioni. Il numero di soggetti (sempre seguendo la graduatoria), con cui l'Amministrazione provvederà a stipulare la convenzione, dipenderà anche dalle eventuali aliquote di energia prodotta da fonti rinnovabili che potrebbero venire sovrimposte e dall'evoluzione normativa di settore e dalla capacità di assorbimento della rete. L'avviso prevede anche gli obblighi e benefici dei soggetti che partecipando all'iniziativa cedono il diritto di superficie. In particolare la cessione del diritto di superficie a titolo gratuito sarà per un periodo minimo di 25 anni e sarà possibile l'installazione degli impianti fotovoltaici, sul lastrico ceduto, consentendo inoltre eventuali interventi di completamento, adeguamento o sistemazioni complementari delle aree e degli spazi oggetto dell'installazione degli impianti. Il bando prevede per chi mette a disposizione i tetti la necessità di
"indicare, in sede d'offerta, la quota percentuale dei ricavi netti annui derivanti dalla vendita dell'energia elettrica prodotta, che intende farsi corrispondere dal Comune."
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 22 febbraio prossimo alle 12.30. I plichi contenenti la candidatura e le documentazioni devono pervenire all'Ufficio protocollo del Comune di Gualdo Tadino
Corriere dell'Umbria Domenica 6 Febbraio 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia