San Feliciano Patrono di Foligno

San Feliciano di Foligno (160 – Foligno, 24 gennaio 249) è stato un vescovo e martire italiano. Nacque a San Giovanni Profiamma, da una famiglia cristiana, intorno al 160, si recò a Roma al tempo di papa Eleuterio (174-189) e raccolto e istruito da un arcidiacono.
Tornato nella sua zona d'origine cioè la Tuscia, dove erano ancora tutti pagani e il sacerdozio ancora ignoto, dopo un periodo di evangelizzazione viene eletto vescovo dai suoi concittadini e riceve l'ordinazione a Roma da papa Vittore I.
Prende a predicare in vaste zone dell'attuale Umbria, per prima Foligno, poi Spello, Bevagna, Assisi, Perugia, Norcia, Plestia, Trevi, Spoleto, non tutte queste città corrisposero alle sue predicazioni evangeliche.
Riceve dal papa il privilegio del pallio e così può consacrare vescovo di Terni il diacono Valentino; egli è il primo dei vescovi di tutta la provincia Appenninica.
Feliciano, secondo un'antica 'Passio' e secondo gli studi di vari autorevoli agiografi, è considerato vescovo di Foligno oltre che di 'Forum Flaminii' dove nacque, di cui viene considerato il primo vescovo; il suo episcopato durò 56 anni e morì alla veneranda età di 94 anni.
San Feliciano è venerato come santo dalla Chiesa cattolica e patrono di Foligno . a Foligno il 24 gennaio di ogni anno viene celebrato San Feliciano, il santo patrono della città. Quel giorno viene organizzata una processione durante la quale molti artigiani della zona mostrano i loro prodotti.
Nella cattedrale è conservata la staua in argento del Santo che viene venerata ed ammirata da numerose persone e turisti. In questo periodo vengono allestite delle bancarelle in cui sono esposti prodotti dell'artigianato locale (in particolare attrezzi agricoli).

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia