Pinocchio visto da Pier Luigi Berti e Rolando Dominici

Dal 3 dicembre 2010 al 9 gennaio 2011, palazzo Trinci di Foligno  ospita una mostra e numerose attività dedicate al famoso burattino di Collodi

Sono attivi diversi laboratori a partecipazione gratuita aperti a tutti: bambini, adulti e scolaresche.
Si va dalla dimostrazione pratica dell'utilizzo del torchio con la tecnica della punta secca e dell'acquaforte al laboratorio "Io come Geppetto" che prevede la realizzazione di un burattino su un personaggio della storia di Collodi. Gli altri laboratori prevedono la creazione dell'"abbecedario di Pinocchio".
Infine, con "Pinocchio nel paese dei diritti", si intende favorire la scoperta dei principali diritti dell'infanzia, a partire da quelli 'negati'.
(V.C.)

Inaugurazione: venerdì 3 dicembre, ore 17
Periodo: dal 4 dicembre 2010 al 9 gennaio 2011
Sede: Palazzo Trinci, piazza della Repubblica
Orario visite: ore 9-13 e 15-19 (chiuso il lunedì, il 25 dicembre ed il 1° gennaio)
Informazioni e prenotazioni: tel +39 0742 330584

Per informazioni turistiche
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica del Comprensorio Folignate-Nocera Umbra
Corso Cavour, 126 - 06034 Foligno
Tel. 0742.354459 / 0742354165 - Fax 0742.340545
info@iat.foligno.pg.it

Visto da Pier Luigi Berti e Rolando Dominici
Il laboratorio, è abbinato alla visita guidata della mostra Pinocchio e alla dimostrazione pratica dell'utilizzo del torchio da parte di Rolando Dominici, con la tecnica della punta secca e dell'acquaforte. Si propone un laboratorio operativo che prevede la realizzazione di una stampa a punta secca creata dai partecipanti sotto la guida di Rolando Dominici. Saranno inoltre indagate le diverse tecniche di realizzazione della stampa. La partecipazione è aperta a tutti: adulti, bambini e scolaresche, essendo possibile tarare l'attività secondo le diverse età.
Il laboratorio si terrà su prenotazione per tutto il periodo della mostra. Prenotare allo 0742 330584.

Rolando Dominici, artista folignate diplomato in Arti Grafiche presso l'Istituto d'Arte Bernardino di Betto di Perugia, ha insegnato materie artistiche nelle scuole medie e superiori. Fin dal 1964 partecipa a rassegne e premi nazionali nel campo dell'incisione. Pier Luigi Berti, artista folignate, esordisce come pittore nel 1964, dal 1967 si specializza nella scultura, utilizzando per le sue opere materiali diversi che assembla secondo la sua fantasia.

Io come Geppetto
Oggetto: é un laboratorio creativo che prevede la realizzazione di una palla natalizia o un burattino, che rappresenta un personaggio della storia di Pinocchio, in ricordo del pezzo di legno da cui fu costruito. Le finalità generali sono: o stimolare e consolidare la fantasia, la creatività e la manualità di ogni bambino o favorire lo sviluppo di capacità manuali e il riconoscimento di forme e colori.
Modalità organizzativa: il laboratorio sarà articolato in più momenti e prevede: o breve racconto della fiaba o realizzazione di una pallina natalizia o di un burattino sul tema di Pinocchio
Mezzi e strumenti: stoffa, palline di polistirolo, colla, matite, pastelli, tempera, forbici, carta colorata, porporina, vernidas.
Il laboratorio è fruibile su prenotazione nelle giornate di sabato 4, 11 e 18 e giovedì 22 dicembre 2010. Sono previsti due incontri che inizieranno alle 16,00 e alle 18,00; è gratuito e aperto a bambini e
adulti. L'elaborato resterà al partecipante. Prenotare allo 0742 330584.

Gioco col mio amico Pinocchio
Oggetto: il laboratorio prevede la creazione di un "abbecedario di Pinocchio", attraverso la ricerca e l'illustrazione delle parole collegate alla fiaba, permettendo al bambino di sviluppare nuovi orizzonti espressivi e comunicativi, mediante abbinamenti suono/parola/ rappresentazione grafica. Le finalità generali sono: o favorire l'acquisizione di abilità atte a guidare il bambino verso la costruzione delle proprie conoscenze o promuovere le capacità di comunicazione, di espressione e di ascolto o stimolare i collegamenti d'immagini e parole mediante associazione visiva, per aiutare il bambino a superare le difficoltà di verbalizzazione o sviluppare l'immaginazione, la fantasia e la creatività personale o saper individuare tempi, azioni e personaggi nel testo o confrontare l'ambiente fantastico con quello reale o far comprendere e applicare, al bambino, le regole del lavoro di gruppo.
Modalità organizzativa: il laboratorio sarà articolato in più momenti e prevede: o il racconto della fiaba di Pinocchio o ideazione e realizzazione di un alfabetiere con i personaggi e/o le azioni suggestive della fiaba.
Mezzi e strumenti: matite, pastelli, cartoncini, colla, spillatrice, fogli bianchi.
Il laboratorio è fruibile su prenotazione nelle giornate di domenica 5, 12 e 19 e venerdì 23 dicembre 2010. Sono previsti due incontri che inizieranno alle 16,00 e alle 18,00; è gratuito e aperto a bambini e adulti. L'elaborato resterà al partecipante.
Prenotare allo 0742 330584.

Alla scoperta della fiaba
Oggetto: Si tratta di un laboratorio didattico- creativo, che partendo dalla lettura della fiaba di Pinocchio, porta all'individuazione delle caratteristiche salienti del genere letterario trattato e alla realizzazione di una nuova fiaba. Le finalità generali sono: o conoscere la storia di Collodi attraverso le fasi del racconto o stimolare e consolidare la fantasia, la creatività, l'originalità o acquisire padronanza della struttura e della tipologia del testo narrativo approfondito o riconoscere il linguaggio tipico della fiaba o utilizzare la struttura testuale conosciuta per produrre testi dello stesso tipo.
Destinatari: scuola dell'Infanzia, scuola Primaria, scuola Secondaria di primo grado. Modalità organizzativa, il laboratorio si articolerà in più momenti: o il primo momento mirerà alla presentazione della fiaba di Pinocchio o il secondo momento prevede la spiegazione di cos'è la fiaba e verranno focalizzati gli aspetti strutturali significativi del testo inventare una fiaba dando spazio alla propria fantasia o in ultimo gli alunni, lavorando in gruppi diversi, inventeranno una fiaba dando spazio alla propria fantasia. Il laboratorio è fruibile su prenotazione dal 4 al 22 dicembre 2010 e dal 7 all'8 gennaio 2011, dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00, secondo le esigenze didattiche; è gratuito e aperto a tutte le scuole. L'elaborato resterà ai partecipanti.
Prenotare allo 0742 330584.

Pinocchio nel paese dei diritti
Oggetto: Presentare il racconto di Pinocchio attraverso la chiave interpretativa dei diritti del bambino, favorendo da parte degli studenti la scoperta dei principali diritti dell'infanzia, a partire proprio da quelli "negati". Attraverso la carta dei diritti dell'infanzia dell'UNICEF (1989) s'individueranno diritti e doveri del bambino, le regole da rispettare e le prerogative da esigere.
Le finalità generali: o conoscere la favola di Collodi, analizzandola sotto l'aspetto dei diritti e doveri o scoprire i principali diritti e doveri dell'infanzia o valutare la propria situazione rispetto a quella di altri bambini in altri paesi del mondo o individuare analogie tra diritti del bambino e quelli del burattino o attivare la collaborazione e il lavoro di gruppo per la conoscenza di realtà sociali e culturali diverse. Destinatari: scuola dell'Infanzia, scuola Primaria, scuola Secondaria di primo e secondo grado. Modalità organizzativa: il laboratorio sarà articolato in più momenti e prevede o dapprima si procederà con una drammatizzazione col linguaggio mimico, gestuale e verbale di alcune scene della narrazione o sarà poi dagli studenti realizzata una classificazione dei consigli che Pinocchio riceve in base allo schema: buoni consigli –risultati positivi; cattivi consigli- risultati negativi o si passerà poi a far emergere accanto al concetto di diritto anche quello di dovere: ad ogni diritto corrisponde un dovere.
Il laboratorio è fruibile su prenotazione dal 4 al 22 dicembre 2010 e dal 7 all'8 gennaio 2011, dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00, secondo le esigenze didattiche; è gratuito e aperto a tutte le scuole. L'elaborato resterà ai partecipanti. Prenotare allo 0742 330584.
Progetti a cura di Fulginart Società Cooperativa con Marta Onali e Manuela Tulli

Regione Umbria Martedì 30 Novembre 2010

0 commenti

Posta un commento

Cerca su Foligno Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Altre News su Foligno

Offerte di lavoro a Foligno e dintorni

News dalla Provincia di Perugia